Matrimonio, miti da sfatare: le fedi

Questo post nasce da una discussione su facebook nella quale sia io che la scrivente ci siamo meravigliate del fatto che le è stato detto che una fede sottile, di gr. 1,5 è reputata non idonea perchè nessuno la nota.

Vi riporto il commento che mi sono sentita di scrivere leggendo tale sciocchezza “cara xxx.. sai qual è l’errore, tra l’altro molto comune oggigiorno? In troppi vedono il matrimonio, in special modo la giornata, (purtroppo certi anche la vita a seguire) come un qualcosa da mostrare ad altri, da esibire per cercare consensi ed approvazione, come se questo garantisse la qualità dell’amore e la sua durata.

Il matrimonio è un gesto d’amore, un momento di condivisione, lo scambio di una promessa, chi se ne importa se agli altri qualcosa non garba! L’importante che la coppia abbia ciò che desidera. Per la fede deve essere un anello semplice e distinguersi dagli altri gioielli. Io ho una francesina bianca, classica, senza brillantino, da 3gr, (l’ho pesata per scrivere il post) mio marito rosa (0905 di Anteo Gioielli). Ci piaceva l’idea che ognuno avesse il colore che più si sentiva di portare. Ciò che per noi conta è l’interno: una placchetta del colore dell’oro dell’altro, fissata con due vitine. Incisi ci sono i nostri nomi e la data. Chi può notare tutto questo? NESSUNO, viene spontaneo rispondere, invece non è vero, lo vediamo NOI! Ci rappresenta, ci unisce, simboleggia che siamo uno avvitato all’altro per sempre, questo è ciò che conta!

anelli di nozze

Il matrimonio è vostro! Fate le vostre scelte per voi, non per fare bella figura e imparate a dare meno importanza al giudizio altrui. Godetevi i preparativi e seguite il vostro cuore, perchè come vi sta portando all’altare così dovrebbe guidarvi ovunque. Avremo ancora modo di parlare di tutto questo, per ora vi auguro una serena serata e scappo in studio a concludere una cosettina in fase di definizione, che vi racconterò nei prossimi giorni.

Kiss kiss, Alessandra

fedi anellianelli nuziali fedi

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>