Il Salotto & il 2012

Mancano ventuno giorni alla fine dell’anno, sempre che non siano meno, come credevano i Maya, ed io inizio a tirare le somme di questo 2012. Visto che in giro la crisi è un discorso fisso (ritornello che non sopporto più come il 21.12), preferisco pensare ad altro e soffermarmi prima su tutto quello che di positivo e completamente rivoluzionario mi è arrivato da questo anno bisesto.

Innazitutto è stato il mio primo anno da sposata, ciò vuol dire che ho dovuto condividere con un altra persona il tavolo della cucina, che solitamente è la mia scrivania per due terzi. A parte gli scherzi effettivamente è stato un anno dove l’amore ed il matrimonio li ho visti e vissuti sotto un’altra luce, ora trovare le parole per descrivervi questa luce non è facile, ma ci voglio provare. Inizio subito col dirvi che è inutile negare che, data la mia professione in prevalenza di wedding planner, la vita privata e quella lavorativa si fondono e confondono ogni giorno. E’ inevitabile spiegare ad una coppia una francesina senza mostrargli la mia fede, piuttosto che ricordare la tensione e l’emozione dell’arrivo alla cerimonia o parlare delle ansie da sposina che avevano colpito la sottoscritta. Lo so forse le coppie del 2012 hanno pensato che la mia sia mania di protagonismo, in realtà parlare di matrimonio dopo averlo provato, mi ha reso un po’  meno razionale e calcolatrice rispetto al solito, ma solo nella fase di conoscenza dei futuri sposi, perchè poi nei preparativi sono ritornata il generale (come mi chiamava il mio caro nonno) di sempre, meticolasa nello studio del budget e puntigliosa con i fornitori. Una cosa è certa amo ancora di più il mio lavoro, mi emoziono davanti ai mie sposi e gioisco per la loro stessa felicità perchè la percepisco sulla pelle ad ogni matrimonio ripensando al mio.

Oltre  a questa grande emozione della vita coniugale, la vita lavorativa ha visto un sito completamente rinnovato per due motivi, uno più pratico e necessario per stare al passo con i tempi l’inserimento del blog ed un altro molto più importante e anche  più evidente l’ingresso di due nuove figure in supporto, non che ci sia più lavoro, quello ce lo creeremo col tempo, più che altro ha prevalso il desiderio di crescere e perfezionarsi nel settore. La scelta di totale fiducia è ricaduta su Chiara e Caterina, che ormai conoscete più che bene, visto che il nuovo sito è stato pubblicato in settembre e molti di voi hanno partecipato ad alcuni nostri eventi o incontri dove hanno potuto conoscerci meglio.

Desidero proprio soffermarmi sul binomio nuove colleghe ed eventi dell’azienda per spiegarvi il nostro nuovo Salotto.

Partiamo dagli incontri, come avrete notato, se non di persona, ma di sicuro dai nostri post di promozione o dalla pagina di facebook, i nostri incontri sono numerosi e sempre molto mirati, praticamente quasi monotematici.

C’è “Aiuto, mi sposo!” che, dopo il primo anno in versione sperimentale in studio con due o tre spose, ha finalmente trovato sede nel meraviglioso Hotel Palazzo Novello a Montichiari e si è creato anche dei meravigliosi e dolcissimi partner, per i dettagli vi rimando alla lettura dei post, mentre le future spose sono invitate al prossimo appuntamento a Febbraio. A detta delle precedenti partecipanti è un tea time indimenticabile e prezioso.

Poi ci sono le serate de “La Tavola in Salotto”, aperte a tutti gli appassionati dell’arte di ricevere. Quattro appuntamenti tra regole di mise en place e laboratorio floreale. Il secondo sarà venerdì 21 dicembre mentre per il primo, sulla tavola informale, potete ammirare alcune foto nel post di Chiara.

E ancora gli appuntamenti di bellezza dedicati a chi desidera acquisire segreti per tutte le età e manualità nel trucco. Il primo incontro è stato realizzato in novembre per preparare la pelle all’inverno e studiare il trucco base in previsione del tutorial Glam Makeup – trucco per le serate importanti (22.dic)

 

Come vedete al Salotto non si parla più solo di spose, a dire il vero non si è mai parlato solo di matrimoni. Questo lo si evince già dal nome che ho scelto con molta attenzione nel 2009, all’inizio di questa grande avventura, Il Salotto degli EVENTI. La differenza sta nel fatto che da sola non potevo fare tutto e così grazie a Chiara (event designer) e Caterina (personal shopper) ho potuto finalmente portare più in vista e far crescere alcune importanti idee. Ora finalmente possiamo dire che ci occupiamo proprio di tutti i gusti, di tutti i budget e soprattutto di tutti. Dalla cura della persona a quella della casa, dal riordinare il guardaroba al sapere cosa indossare, accompagnamo spose, signore e signorine non solo all’altare, ma anche  a fare shopping o a serate tematiche. A dirla tutta anche i maschietti ora fanno Salotto con noi, con nostra gran gioia ci chiedono consigli sui regali e sul come essere dei perfetti ospiti o padroni di casa. E poi c’è sempre chi oltre ad una casa ha un’attività ed allora lì torno alle mie origini commerciali e riprendo a creare eventi su misura e mirati alla promozione delle aziende e dei negozi, dal catering al gadget, fino al regalo for Ladies… ops qui però mi devo fermare perchè ne potrò parlare solo fra qualche giorno. Per ora posso solo dirvi che nel 2012 tanti dei miei piccoli progetti nel cassetto hanno preso vita e lavorare in team è una grande risorsa per crescere ancora.

Tutto questo oltre che grazie alle mie colleghe è possibile anche perchè in questi anni in tutto il mio cercare, ho avuto la fortuna di conoscere partner di qualità,  con i quali il desiderio è indiscutibilmente quello di costruire collaborazioni durature nel tempo o come mi piace chiamarle “attive” (perchè generano lavoro continuativo da entrambe le parti). Una precisazione: non meravigliatevi se vedete girare nei nostri post sempre gli stessi nomi. Noi per i nostri eventi scegliamo loro, ci siamo affezionate, ci capiscono e assecondano, ma, ovviamente, collaboriamo con tutti i professionisti, proprio perchè la nostra forza sta nell’interpretare il desiderio del cliente e consigliargli il fornitore con il quale sappiamo che il risultato lo rispecchierà in tutto e per tutto. Un’altra piccola sottigliezza, che però ci vantiamo di segnalare, al Salotto lavoriamo tutte e tre in sinergia ma ognuna fa il proprio lavoro, sarebbe impensabile che io e Chiara ci mettessimo a girare per negozi o dare consigli di abbigliamento sulla nostra bacheca di facebook senza neppure aver mai studiato consulenza d’immagine, siamo organizzatrici di eventi non personal shopper, l’unico servizio di consulenza lo offriamo alla futura sposa per la scelta dell’abito perchè in materia siamo bene afferrate, ma già per le damigelle subentra Caterina. Allo stesso tempo non mi permetto mai di proporre al cliente un allestimento floreale o la decorazione di una torta senza la consulenza del fornitore, perchè al Salotto vige la regola che tutti devono collaborano alla creazione di un evento sensazionale in base alla propria preparazione e alle proprie qualità, senza calpestare i piedi a nessuno, ognuno ha il suo ruolo.

R I S P E T T O   E   P R O F E S S I O N A L I T A’

Ritornando invece a quella parolina che spero presto di non sentire più in circolazione, Il Salotto degli Eventi già dal mese di dicembre e durante tutto il 2013 cercherà a suo modo di combattere la crisi, continuate a seguirci nella sezione DATE e troverete tante valide alternative e interessanti soluzioni.

Anche oggi ho cercato di farvi conoscere un po’ di più la nostra famiglia, augurandomi di avervi ormai coinvolto nel magico mondo de Il Salotto degli Eventi, vi auguro una frizzante settimana e vi ricordo che giovedì vi aspetto sempre qui sul ns blog per Salottiamo… Chiacchiera n. 3 I Fiori  e gli accessori per sposo e damigelle.

buy mac 10.8

Kiss kiss, Alessandra

Comments are closed.