Borse e wedding planner, denominatore comune la qualità

Care lettrici, eccomi qui, anche di giovedì. Oggi sarebbe stato il turno della nostra personal shopper Caterina. Siccome è impegnata con le prove in teatro, la sostituirò io. Non fatevi ingannare dal titolo, non ho intenzione di rubarle il lavoro di  consulente per gli acquisti. Era da tanto che desideravo scrivere questo articolo, quindi, quale giorno migliore se non un giorno dove non vi aspettavate di leggermi? Veniamo subito al sodo e iniziamo parlando di borse e scelte….

louis-vuitton-mini

C’è chi sceglie una borsa di Louis Vuitton dal “venditore” per strada,

chi se ne compra una fac-simile in negozio, quindi copiata ma non logata

e chi ne compra una in boutique (chi dopo tanti risparmi e chi solo per mettersi in mostra)

Non siamo qui per giudicare! Al mondo siamo in tanti ed è giusto che ognuno scelga in base alle proprie esigenze, target, sogni, budget, però siamo onesti, se hai scelto di comprare la LV finta non spacciarla per vera e soprattutto pensa da chi e in che condizioni lavorative è stata prodotta. Se hai scelto il fac-simile, non sarebbe stato più soddisfacente comprarne una di qualcuno meno conosciuto, che costava meno ma, che era originale? Se hai comprato una LV come il bauletto (mod Speedy) probabilmente in giro non saprai distinguere un buon falso dalla tua, ma #chisseneimporta tu sai che è originale e questo basta! Ne hai scelta una originale, poco commercializzata e non con la solita stampa monogram? I miei complimenti fai parte del gruppo “mi so distinguere con stile”, perchè scelgli con la testa e con il cuore, non perchè ce l’hanno tutte e quindi la vuoi anche tu!

Ora sostituiamo la LV con il tuo matrimonio!

Puoi scegliere di fartelo confezionare da:

1 una wp con o senza partita iva, tacchi a spillo, borsetta firmata, bell’ufficio, iPhone, iPad, tante chiacchiere e sorrisi. Sperando che non sia proprio quella che, anche se lavora da pochissimi anni e non ha un book matrimoni realizzati da mostrarti, vende corsi per wedding planner per arrotondare.

2 una wedding planner con o senza partita iva, che si offre a gratis, (n.d.a. davvero credi una persona lavori proprio per hobby?)

3 una professionista con partita iva, con cartella stampa, che ha girato fiere di settore sia in Italia che all’estero, che collabora e crea eventi anche per i fornitori e soprattutto che ti dice onestamente ciò che si può e ciò che non si deve fare, sempre rispettando i tuoi gusti e il tuo budget.

A questo punto lascio a te la scelta ma, mi permetto di dire che, la wp 3 è la scelta migliore, perchè lei può consigliarti un fornitore, magari alla stesso prezzo di quello che hai trovato tu, ma di sicuro competitivo sul grado di preparazione e sulla qualità del servizio. Se te lo propone è semplicemente perchè lo conosce, non perchè prende una provvigione più alta da lui e nulla da un altro. Tutti i suoi consigli nascono da una impegnativa ricerca. Prima di proporti qualcuno si informa bene, perchè la wp 3, al suo lavoro, ci tiene e lo fa con passione. Qui non si tratta solo di quanto si guadagna, il vero motivo è perchè, sa che da un evento ne nasce un altro. Per lei sarà sempre importante creare qualcosa su misura per te.

Vi chiedo solo di mettere da parte l’emozione e l’ammirazione per ciò che si pensa di vedere e capire di più ciò che realmente un prodotto o un servizio ci può offrire. Oggi non ci sono andata proprio per le leggere, chissà se sono riuscita a spiegare questo concetto, spero che nessuna fraintenda e si offenda, è così facile interpretare male ciò che viene scritto…

Kiss kiss, Alessandra

2 thoughts on “Borse e wedding planner, denominatore comune la qualità

  1. Mi è piaciuto tantissimo il tuo post… anche io preferisco la wp3 :)
    Grazie per i tuoi articoli sempre utili e che fanno riflettere su varie questioni.
    Serena

    • Grazie <3 Serve comunicazione per far crescere questa professione e sono entusiasta quando una collega apprezza! Alla prossima!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>