Al Salotto questo venerdì si parla di …professione wedding planner

Lo so, lo so, vi ho già scritto diversi articoli sulla mia professione, ma colgo l’occasione del post di una collega per aggiungere un dettaglio che spesso sfugge alle coppie, ma che per noi wedding planner fa la differenza. Nel suo blog, la collega Ilaria Badalotti di Le Mille e una Nozze, scrive: “Io sono una “wedding planner” e, con questo termine, intendo abbracciare l’accezione più ampia del termine, organizzatrice a 360 gradi, mi occupo del livello organizzativo-logistico (i tempi, il budget, i fornitori) come di quello creativo (il tema e la sua declinazione in tutti i dettagli).” Già da questa frase si dovrebbe intuire che siamo figure professionali complete, che ci occupiamo dei clienti in tutti i momenti del matrimonio, ma che siamo anche iperpresenti in tutte le fasi antecedenti il grande giorno…. come infatti potete continuare a leggere nel post di Ilaria “ Dal momento in cui firmiamo il contratto con cui mi incaricate di organizzare il vostro matrimonio, avrete a disposizione un consulente esperto in tutte le voci del matrimonio”. Auspico che andiate a leggere il post per ulteriori dettagli. Personalmente mi sento in dovere, non solo di concordare con tutto quanto scritto, ma di aggiungere anche due righe in merito a quelle false illusioni che vengono date da alcune location alle giovani coppie di sposi, che di sicuro in buona fede, si affidano al loro “servizio” di wedding planner. Ormai mi conoscete, dico sempre che un matrimonio può essere sensazionale sia con l’aiuto professionale di una wedding planner che con una sposa ben organizzata, che quel giorno delegherà le amiche a seguire tutto. Altro discorso è, sentirsi dire e  ricevere incarichi per una sola parte di preparativi proprio perchè “LA LOCATION FA TUTTO”, “HANNO LA WEDDING PLANNER INTERNA”, “STAMPANO LORO IL TABLEAU&MENU”. Perdonatemi ma quando sento queste frasi mi viene spontaneo chiedere se la “wedding planner” della location si occuperà di verificare gli allestimenti in chiesa, coordinare fornitori come musicisti e fioristi, vestire la sposa o aiutarla nella preparazione, tenere in ordine la camera a favore degli scatti fotografici, chiudere casa dopo la tavola bianca e salutare il catering, dare le indicazioni all’autista per sincronizzare gli arrivi in chiesa, accompagnare la mamma della sposa che non sa quando entrare per l’emozione, e ancora… seguire il paggetto e trasformare in un gioco il portare il cuscino delle fedi fino all’altare, offrire gli ombrelli bianchi (tenuti preventivamente in auto) alle mamme e testimoni all’uscita della chiesa in un giorno di pioggia… dare suggerimenti al fotografo, non di zona, sui luoghi dove scattare le foto, mettere in linea i libretti e custodire i coni di riso dai curiosi non invitati, non far camminare nessuno sulla passerella bianca, spiegare agli ospiti chi si siede a destra e chi a sinistra, nel contempo essere certa che in location è tutto in ordine e già ben predisposto… potrei scrivervi tanti altri compiti che svolgo durante il matrimonio, ordinaria routine per noi wedding planner. Dopo tutto ciò però, lasciatemi dire che fare un tableau e i menù (si spera in coordinato con lo stile del matrimonio), preparare una confettata, o meglio mettere 5 vasi con confetti su un tavolo incustodito, fare accoglienza agli ospiti in location all’arrivo è da sempre il lavoro di RESPONSABILI DI SALA, non chiamateli WEDDING PLANNER, per favore. Altro dettaglio non trascurabile è il fatto che molte location vi propongono la loro lista di contatti (fotografo, fiorista, musicista) sappiate che una wedding planner oltre a fornirvi più nominativi e preventivi, cercherà il fornitore più adatta a voi, per realizzare un matrimonio che vi rispecchi e soddisfi… E con questo chiudo, sperando di aver aiutato alcune coppie a fare le giuste scelte e prendere le decisioni più facilmente.. assistenza alla sposaLe mie clienti già sposate sanno cosa vuol dire avermi al fianco, spero che anche con voi si possa ripetere la stessa esperienza positiva..

Colgo l’occasione per ringraziare tutte le colleghe, come Ilaria Badalotti di Le Mille e una Nozze, per l’importante lavoro di comunicazione che ogni giorno fanno per rendere questa professione più semplice agli occhi di chi ancora non ne conosce i pregi e i vantaggi. Kiss kiss, Alessandra

24.Gennaio.2014

PH. Cristina Penocchio

 

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>